Infiltrazioni di idrossiapatite

L’infiltrazione locale con idrossiapatite di calcio fa parte del trattamento soft, non chirurgico con dei risultati molto belli e naturali.

Con la tecnica del riempimento, si crea un tappeto sottocutaneo uniforme che rende invisibile la depressione creata dalle occhiaie, e dal solco lacrimale.

PRIMA E DOPO IL TRATTAMENTO SULLE OCCHIAIE

L’acido ianuronico vs l’idrossiapatite di calcio

Ho rinunciato da anni all’uso dell’acido ialuronico perché l’inconveniente in questo caso, consiste proprio nella sua capacita di richiamare l’acqua creando un edema locale duraturo, anche per anni. In più l’acido ialuronico, essendo un filler trasparente non schiarisce il colore scuro tipico delle occhiaie.

Per questo motivo preferisco l’idrossiapatite di calcio, un prodotto sicuro ( si trova nel nostro organismo, è uno dei componenti principali delle ossa e denti) è stabile, denso, non richiama acqua, non crea edema e grazie al suo colore bianco schiarisce molto il colore grigiastro delle occhiaie.
Stimola la produzione del collagene endogeno e la correzione della zona trattata che dura 12-18 – 24 mesi.

Non ci sono controindicazioni all’idrossiapatite di calcio

Il trattamento locale di per sé non è doloroso, non ha controindicazioni, non ci sono effetti collaterali (raramente un piccolo livido o versamento che si riassorbe in 5-6 giorni) e il risultato è immediato, dando allo sguardo e al viso quella freschezza persa.