Cellulite

Paniculopatia edemato fibrosclerotica

La cellulite chiamata anche paniculopatia edemato-fibrosclerotica è un inestetismo creato da una sofferenza del tessuto adiposo sottocutaneo provocato da un’alterazione, da un processo degenerativo delle cellule adipose con conseguente riduzione circolatoria e di un eccessivo ristagno di liquidi. Segue una perdita di elasticità, la dilatazione dei vasi sanguini e linfatici, l’edema. In questo modo la circolazione locale è deficitaria, l’ossigenazione è diminuita e le cellule adipose creano l’aspetto cutaneo della buccia d’arancia.

Diverse forme di cellulite

  • edematosa;
  • fibrosa, sclerotica (pelle a materasso).

Come si presenta clinicamente:

  • Cute a buccia d’arancia oppure a materasso;
  • Modificazione del colore locale, ipotermia;
  • Depressioni, smagliature ecc.

La sintomatologia locale molte volte in una fase più avanzata della cellulite è associata anche a una sintomatologia generale: edema, dolore a una minima pressione locale, pesantezza arti inferiori, parestesie, problemi circolatori diffusi.

Dove si può trovare la cellulite?

Terapia è la mesoterapia oppure intradermoterapia

Mesoterapia o intradermoterapia è un metodo iniettabile intradermico, di piccolissime quantità di sostanze lipolitiche, vasoattivi, drenanti, tonificanti, antiedema ecc.

Il trattamento drena la linfa, migliora il microcircolo, diminuisce l’edema e riduce il volume degli adipociti.

Naturalmente, associo sempre la terapia generale, consigli alimentari, per curare e eliminare le cause che l’hanno provocata.