Biostimolazione

Biorivitalizzazione e bioristrutturazione

La biorivitalizazzione e/o bioristruturazione sono metodi medico-estetici usati per stimolazione, ristrutturazione cutanea, sottocutanea, vascolare e muscolare.

Quando è consigliato il trattamento di biostimolazione?

  • prevenire e curare invecchiamento cutaneo e i suoi danni (rughe, ipotonicità, lassità);
  • cute sciupata, disidratata, ipotonica, o atrofica di viso, collo, décolletébracciainterno coscemani, piedi ecc;
  • inestetismi cutanei del viso e corpo per stimolare la fisiologia locale, il metabolismo cellulare, la riparazione dei danni locali.

Quali ingredienti vengono impiegati?

GerovitalIdrossiapatite di calcioacido ialuronicoacido polilattico, vitamine, aminoacidi, sali minerali, acidi nucleici, polinucleotidi, PRP, fattori di crescita, polinucleotidi, vitamine, endomodulatori.

Tecnica usata

  • la pavimentazione perché crea una specie di “impalcatura” dermica;
  • lineare con ago o cannula;
  • picotage;
  • a ventaglio,
  • micro ponfi
  • ”soft restoration” usando aghi o cannule.

L’uso delle cannule è molto meno doloroso con il vantaggio di evitare i lividi.

Il materiale viene introdotto profondamente per via intradermica o sottocutanea, secondo la zona da trattare o il risultato che si desidera avere.

Le tecniche cosi come i principi attivi sono diverse e la scelta si fa secondo l’età, tipo di cute, grado di invecchiamento ecc.